«La politica della piazza»

“La politica della piazza” è il titolo dell’editoriale pubblicato sul numero di dicembre di “ForzARomagna” dove Alessandro Rondoni scrive: «La piazza, il popolo in un crocevia di interessi e relazioni che volgono al bene comune: questo è ciò che serve ad un’Italia ancora in crisi e senza leader, con politici sempre più distaccati dal popolo, con un astensionismo elettorale da 70% e senza una vera selezione della classe dirigente (...) Papa Francesco nella sua visita a Cesena ha scelto piazza del Popolo per fare un memorabile discorso “politico”. E così ha spiazzato tutti, partendo proprio dalla piazza, che è del popolo, spazio pubblico in cui ci si incontra, si prendono le decisioni rilevanti nel palazzo comunale e si vivono le iniziative economiche e sociali. La piazza come luogo dove si "impasta" il bene comune, si lavora e si persegue la realizzazione dei propri desideri in sintonia con quelli della comunità. Il messaggio è quello di "lavorare tutti insieme per il bene comune", per il buon governo della città. Parole che richiamano un bisogno, in un tempo in cui il popolo si è distaccato, deluso da corruzione, intrighi di palazzo, consorterie e partiti che si autoconservano nel potere al di là dell’interesse generale. Occorre una politica che non sia "né serva né padrona ma amica e collaboratrice" (...). Questa lunga campagna elettorale, con le politiche nel 2018 e le amministrative a Forlì nel 2019, è anche il tempo per riguadagnare una buona politica».

Questo sito usa i cookie per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito. Procedendo con la navigazione, ci autorizzi a memorizzare e ad accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento nella sezione "Politica sui Cookie" della nostra politica in materia di cookie.